L’edizione 2021 si presenta al pubblico come una dichiarazione di intenti. La volontà è quella di aprire fin da subito il dialogo tra territorio e comunità per iniziare a costruire un rapporto diretto tra le nuove espressioni della fotografia contemporanea, il territorio e chi questo lo preserva e lo vive giorno dopo giorno.La scelta del tema per questa edizione zero è ricaduta sull’idea del Ritorno come necessaria presa di coscienza riguardo le responsabilità che ci attendono in questa nuova epoca; «un passaggio dal complesso al meno complesso a favore di una relazione diretta con le cose del mondo», secondo le parole del filosofo Leonardo Caffo.

L’obiettivo è quello di stimolare la riflessione verso un modello di vita più in sintonia con la natura, rivalutando i paradigmi della nostra relazione di esseri umani con l’ambiente, l’etica del lavoro, e un’incremento del ruolo della cultura nelle nostre vite. Tale riflessione comporta una maggiore consapevolezza verso la terra, i valori dell’ambiente, la nostra storia e le tradizioni dei luoghi per ripensare un nuovo modello di vita e di società più consapevole e sostenibile.

Residenza Fotografica

Quest’anno inauguriamo il format della residenza d’artista, punto cardine della costruzione dell’intera manifestazione. I fotografi ospiti, Giulia Vanelli, Nicolò Panzeri e Sara Scanderebech, sono stati selezionati dalla direzione artistica per realizzare tre progetti che declinino il tema del Ritorno sul territorio delle Langhe, presentati al pubblico nelle tre mostre ospitate dalla Cantina Dosio, Cantina Enzo Boglietti e nella sala espositiva del Vin Bar della Cantina Alessandro Rivetto a La Morra. Nel periodo di residenza i fotografi hanno esplorato il territorio grazie alle testimonianze e i contributi di coloro che ogni giorno creano il presente, il futuro e custodiscono la storia di uno dei territori italiani tra i più celebri al mondo.
Uno speciale ringraziamento va a chi si è messo a disposizione dando il loro contributo: l’enologo Massimo Martinelli, l’agronomo della Cantina Dosio Francesco Iacono ,Marta Rinaldi della Cantina Giuseppe Rinaldi, Renato Maunero, lo chef Davide Palluda, Matteo Boglietti della Cantina Enzo Boglietti, Alessandro Rivetto dell’omonima cantina, Claudia Zunino e Francesco Pistoi della galleria d’arte Lunetta11, il Castello di Verduno e Teo Musso fondatore dell’azienda birraia Baladìn.

I fotografi